A Tavola

Verso l’autonomia: dal biberon al bicchiere

Passare dal biberon al bicchiere, per ogni bambino, è un passo importante verso l’acquisizione di una nuova autonomia. Qualche consiglio per aiutarlo a bere dal bicchiere.

verso-autonomia-del-bambino

Crescendo il bambino potenzia le sue abilità legate alla nutrizione passando, attraverso un processo graduale, dalla suzione tipica dell'allattamento alla capacità di bere e deglutire. Proponiamo qualche consiglio per guidare il bambino verso l’utilizzo del bicchiere evolutivo, facendogli acquisire, sorsata dopo sorsata, una nuova importante autonomia.

Quando iniziare a bere dal bicchiere

Anche per quanto riguarda il passaggio dal biberon al bicchiere vale la regola universale: ogni bambino ha i suoi tempi! Assolutamente da evitare costrizioni, imposizioni o confronti, sarà il bambino a farti capire quando sarà pronto per abbandonare il biberon e iniziare a bere come i grandi. In linea generale, i primi cambiamenti avvengono intorno ai 6 mesi come conseguenza di alcune modifiche anatomiche, come la discesa della laringe e la comparsa dei primi denti, e neurologiche collegate ai movimenti di testa, mandibola, labbra e lingua.

I giusti movimenti per bere dal bicchiere

Per imparare a bere dal bicchiere il bambino deve acquisire nuovi movimenti. Per i primi tentativi è importante iniziare con piccole quantità di liquido, da aumentare gradualmente. Per capire se il bambino ha imparato ad utilizzare correttamente il bicchiere, puoi osservarlo mentre beve facendo attenzione a questi movimenti:

- il suo labbro inferiore si solleva e si sposta verso l’esterno, appoggiandosi sulla tazza o sul bicchiere in modo da stabilizzare il contatto;

- la sua lingua resta nella cavità orale, non fuoriesce come per la suzione;

- il bicchiere viene reclinato e la testa si protende, senza iperestensione del capo per evitare che l’acqua finisca nelle vie aeree;

- il liquido viene sorbito e deglutito.

Se il bambino compie, naturalmente, questi movimenti puoi star sicura che ha conquistato un altro piccolo grande traguardo verso l’autonomia.

Ad ogni età la sua tazza

E’ importante scegliere tazze evolutive appositamente studiate per guidare il bambino in modo semplice e naturale in ogni fase del suo sviluppo, incoraggiandolo, sorso dopo sorso, ad imparare a bere dal bicchiere in modo autonomo. E’ importante scegliere bicchieri caratterizzati da beccucci intercambiabili e valvole antigoccia removibili così da adattarsi ad ogni fase di crescita, senza far rimpiangere al bambino il fedele biberon. I diversi beccucci intercambiabili, infatti, sono studiati per aiutare il bambino a posizionare correttamente le labbra e per adattarsi a ogni fase della crescita. La valvola removibile permette di personalizzare la tazza in funzione della capacità acquisite dal bambino: consente infatti di evitare fuoriuscite indesiderate di acqua ma anche, se rimosse, di poter sperimentare un flusso libero ma ridotto di liquido. Inoltre, la forma dei manici ergonomici, il peso del bicchiere e i materiali utilizzati devono essere bilanciati alle capacità motorie del bambino a ogni età dello sviluppo. Questo aiuterà il bambino a passare, con serenità ed entusiasmo, dal biberon al bicchiere acquisendo una nuova indipendenza.

Ti potrebbe interessare

Sullo stesso argomento