Allattamento

Il momento magico dell'allattamento

L’allattamento al seno offre innumerevoli vantaggi e benefici, non solo dal punto di vista nutrizionale ma anche psicofisico e relazionale per mamma e bambino. Vediamo perché.

momento-magico-allattamento

1. E’ il miglior alimento

Il latte materno è il miglior alimento perché contiene tutte le sostanze nutritive necessarie a soddisfare completamente il bisogno nutrizionale del lattante, almeno fino ai 6 mesi, garantendone una crescita corretta e una più efficace protezione dalle infezioni.

2. Rafforza Mamma e Bambino

I benefici dell’allattamento sono davvero numerosi per entrambi, sia a breve che a lungo termine: le cellule, gli ormoni e gli anticorpi presenti nel latte materno aiutano il bambino a difendersi da alcune malattie, mentre le mamme che allattano hanno percentuali inferiori di rischio di sviluppare alcune patologie.

3. E’ sempre pronto, disponibile e sicuro

Il latte della mamma non ha nessun costo, è sempre alla temperatura ideale, perfettamente digeribile per il bambino e comodissimo per la mamma. E’ al riparo dalla contaminazione dei germi o dagli errori di preparazione ed è quindi sicuro per il bimbo.

4. Fa stare vicini, fa stare meglio

L’allattamento non è solo la soddisfazione di una necessità fisiologica primaria del neonato: è anche un momento di relazione con la mamma, ricco di emozioni e di sensazioni. Appagare questa necessità procura ad entrambi un profondo senso di benessere e tranquillità e per la mamma è motivo di gratificazione perché si sente protagonista essenziale della crescita del suo bambino.

Per tutti questi vantaggi e benefici, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di allattare al seno per almeno i primi sei mesi di vita del bambino e di mantenere il latte materno come alimento principale fino al primo anno di vita e oltre, pur introducendo gradualmente altri cibi.

Ti potrebbe interessare

Sullo stesso argomento