Cura e Benessere

Educare i bambini all'autonomia: come organizzare gli spazi domestici

Consigli pratici per favorire lo sviluppo dell’autonomia nel bambino a casa

AUTONOMIA_A_CASA

Se ad un bambino non è consentito provare e riprovare, come può sperimentare e assimilare? Vediamo ora perché è importante offrire autonomia al bambino e come organizzarsi a casa per offrire al bambino uno spazio adeguato dove poter apprendere in autonomia per sostenere in lui autostima e fiducia.

 

Perché è importante educare all’autonomia

Lasciare che un bambino faccia autonomamente, sia libero nel fare da solo, incoraggia in lui l’autostima favorendo lo sviluppo delle sue competenze e abilità sia dal lato fisico che psichico. Un bambino che tenta di fare da solo sta crescendo, si sta misurando e sta maturando attraverso un esercizio concreto e un’esperienza reale. I bambini amano partecipare, imitare la mamma e il papà, fare quello che fanno loro. Incoraggiandoli e credendo con autenticità nelle loro capacità, facendo sentire la nostra presenza e la nostra disponibilità a intervenire in caso di bisogno, rinforziamo la loro autostima e li guidiamo verso la consapevolezza di sapersela cavare da soli, gettando così solide fondamenta per una sana strutturazione della personalità.

 

L’importanza di organizzare lo spazio in casa anche per i bambini

Quando parliamo di libertà ci riferiamo a quel senso di “liberazione” della vita dei bambini da ostacoli che ne impediscono il normale sviluppo: in questo senso libertà è intesa come liberare il bambino. All’interno della casa, i più piccoli trovano frequentemente ostacoli che impediscono loro di agire e spostarsi in libertà. Basti pensare agli interruttori della luce, alle maniglie delle porte o all’altezza del water: sono tutti oggetti fuori misura rispetto alla statura di un bambino. L’ambiente dunque riveste un’importanza centrale. L’ambiente preparato infatti è a tutti gli effetti maestro d’indipendenza e di autonomia, e quindi fonte di apprendimento e di crescita. Se il nostro compito in quanto educatori e/o genitori è aiutare quanto possibile il bambino a fare da sé, fondamentale sarà lavorare alla preparazione e alla cura dell’ambiente: predisponendo gli spazi adatti, organizzati, diamo ai bambini la grandissima opportunità di provare in qualsiasi momento della giornata a fare da soli, con i propri tempi e le proprie capacità.

 

Consigli pratici per come organizzarsi a casa con i bambini

Basta poco per far stare bene i più piccoli, arredando e organizzando un ambiente domestico che li renda autonomi nello svolgere le proprie attività con l’intento di creare spazi di stimolo e gioiosità, favorendo così l’apprendimento. Ecco alcuni consigli pratici su come ridurre gli impedimenti per i più piccoli rendendo così la nostra casa un luogo adatto anche per i nostri figli:

  • Abbassare gli oggetti dedicati ai bambini: affinché gli spazi siano fruibili e raggiungibili, il consiglio è quello di destinare agli adulti la parte superiore dei mobili, lasciando così libero uno spazio nella fascia più vicina al pavimento all’altezza dei bimbi per riporre gli oggetti dei più piccoli, come nel caso delle librerie o dei ganci appendiabiti.
  • Nelle circostanze in cui non è possibile abbassare gli oggetti, come nel caso dei lavandini in bagno o dei piani di appoggio in cucina, va trovato un espediente affinché i bambini possano arrivare più in alto. Per alzare un bambino in qualsiasi occasione si può utilizzare un rialzo trasportabile. Se un bambino ha un rialzo maneggevole e che sa di poter utilizzare, ha un’alternativa sicura e pratica alle sedie o ad altre trovate imprevedibili.
  • Stabiliamo una collocazione per tutte le cose dei nostri figli, facciamole diventare parte integrante del contesto e anche il disordine sarà arginato e contenuto. Gli oggetti devono essere accessibili e visibili, ai bimbi piace ritrovare le proprie cose, sceglierle e prenderle da soli.
  • Anche nel caso dei vestiti e delle scarpe dedichiamo ai bambini gli spazi più bassi all’interno dei mobili di casa e facciamo in modo che siano accessibili direttamente da loro: in cameretta, per esempio, possiamo prediligere l’uso di piccoli mobili anche senza antine e per la nanna possiamo utilizzare un lettino a pavimento d’ispirazione montessoriana come il lettino Next2me Forever.
  • A volte ci sono giochi che non possono essere esposti o che occuperebbero troppo spazio, per cui una buona soluzione di compromesso è di dividerli razionalmente e riporli in piccole scatole maneggevoli e pratiche per un bambino nelle quali attaccare l’immagine descrittiva di ciò che racchiudono organizzandoli con criterio.

 

Per approfondire leggi anche: Faccio come te!

Sullo stesso argomento

TEMPI DI CONSEGNA
Consegna in 3 giorni lavorativi
SODDISFATTI O RIMBORSATI
Paghiamo noi le spese di consegna per ordini superiori ai €49,90. Se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
RACCOMANDATO
Il 95% dei clienti consiglierebbe l'acquisto sullo Shop Online.