In Attesa

Ovulazione dolorosa

Sintomi, cause e rimedi

Sintomi Ovulazione e Calcolo del Periodo Fertile

Circa una donna su cinque prova dolore durante l'ovulazione: può durare da pochi minuti a qualche giorno e generalmente non c’è nulla di cui preoccuparsi.

 

Quella fitta a metà del ciclo

In alcune donne in età fertile, l’ovulazione è accompagnata da un dolore addominale o pelvico caratteristico, noto anche con il termine medico mittelschmerz, letteralmente "medio" e “dolore”. La durata dell’ovulazione è di un giorno e coincide con il rilascio dell’ovocita da parte dell'ovaia all'incirca 2 settimane dopo l'inizio delle mestruazioni. Nella maggior parte dei casi non provoca disturbi fisici ma solo sintomi generici, quali l’aumento del desiderio sessuale e modifiche del muco cervicale. Circa il 20% delle donne sperimenta tuttavia un'ovulazione dolorosa in corrispondenza di ogni ciclo mestruale, a ricorrenza episodica o abituale.

 

I sintomi dell’ovulazione dolorosa

Il disturbo ovulatorio è tipicamente unilaterale, localizzato nel basso addome sul lato destro o sinistro, a seconda di quale ovaia stia rilasciando la cellula uovo. I fastidi associati possono variare da una lieve fitta al fianco a un dolore acuto e crampiforme. La durata va da pochi minuti ad alcune ore, ma talvolta può persistere per un giorno o due. Talvolta, insieme ai sintomi compaiono lievi perdite di sangue (spotting) o perdite vaginali.

 

Cause dei dolori durante l’ovulazione

Sebbene le origini non siano del tutto note, il disturbo ha diverse spiegazioni plausibili:

  • il rigonfiamento dei follicoli all’interno dell’ovaia, che, poco prima dell’ovulazione vera e propria, provocherebbe la fitta in seguito all’estensione della superficie.
  • Il fastidio più o meno intenso associato alla rottura della parete ovarica al momento del rilascio del follicolo.
  • L’irritazione addominale causata dal fluido rilasciato dal follicolo.
  • Tra le altre cause, si pensa che il disturbo possa essere causato dalla contrazione delle cellule muscolari lisce presenti nell’ovaia o nelle tube di Falloppio.

 

Rimedi per ovulazione dolorosa

Di solito si risolve tutto spontaneamente entro 24-48 ore, pertanto non serve un trattamento specifico. Se si presenta ogni mese, risultando particolarmente fastidioso, il medico potrebbe prescrivere contraccettivi orali, farmaci che modificano il ciclo femminile. In caso di manifestazione prolungata o intensa, è possibile utilizzare antidolorifici. Alcuni semplici rimedi consentono di ottenere sollievo dai sintomi: per esempio, l'applicazione di una borsa d'acqua calda sull’addome. Il calore aumenta il flusso di sangue, rilassa i muscoli tesi e allevia i crampi.

 

Consigli in caso di dolori ovulatori persistenti

Nella maggior parte dei casi, le manifestazioni associate sono innocue e non indicano la presenza di una malattia. Tuttavia, un disturbo grave e persistente, localizzato nel basso addome o in regione pelvica, potrebbe essere un sintomo di altre condizioni mediche, per esempio di endometriosi. In queste circostanze è necessario rivolgersi al proprio medico, che valuterà gli accertamenti clinici opportuni per escludere eventuali patologie sottostanti.

Sullo stesso argomento

TEMPI DI CONSEGNA
Consegna in 3 giorni lavorativi
SODDISFATTI O RIMBORSATI
Paghiamo noi le spese di consegna per ordini superiori ai €49,90. Se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
RACCOMANDATO
Il 95% dei clienti consiglierebbe l'acquisto sullo Shop Online.