In Attesa

Quando fare il test di gravidanza

Dopo quanto fare e come funziona il test di gravidanza

TEST_GRAVIDANZA

Pensi di essere incinta e vuoi sapere dopo quanti giorni si può fare il test di gravidanza? Vuoi sapere come si fa? Meglio farlo la sera o la mattina? Le domande e i dubbi sull’utilizzo di questo esame sono tante, scopriamo assieme le risposte.

 

Cos’è e come funziona il test di gravidanza

Il test di gravidanza è uno strumento che ti permette di sapere se stai aspettando un bambino. È un esame basato sul dosaggio (nelle urine o nel sangue) della gonadotropina corionica (beta HCG), un ormone prodotto dalle cellule pre-embrionali che daranno poi origine alla placenta ed è rilevabile solo dopo l’impianto dell’ovulo fecondato nell’utero, una settimana circa dopo il concepimento.

 

Dopo quanti giorni fare il test di gravidanza

Dopo quanti giorni si può fare il test di gravidanza? Se una donna ha il ciclo regolare di 28 giorni, si può fare fin dal primo giorno di ritardo delle mestruazioni. Il test di gravidanza è in grado di rilevare il beta-HCG da 8 a 11 giorni dopo l’ovulazione. È importante tenere in considerazione che non tutti sono in grado di rilevare le più basse concentrazioni di beta-HCG e che non sempre è possibile stabilire con esattezza il momento della fase ovulatoria, per questo, specialmente nei cicli irregolari, è meglio effettuarlo 4-5 giorni dopo il ritardo del ciclo mestruale. Si può anche attendere qualche giorno e effettuare nuovamente la prova. Ricordati che oltre al ritardo mestruale ci sono anche altri sintomi che possono indicare che sei incinta come, per esempio, un’eccessiva stanchezza e il bisogno di urinare più spesso. Per sapere di più leggi Gravidanza, primi sintomi.

Generalmente è possibile effettuare l’esame in qualsiasi momento della giornata, poiché gli strumenti oggi in commercio hanno una sensibilità molto elevata. Tuttavia, è preferibile utilizzare la prima urina del mattino, appena sveglie, a digiuno, in quanto c’è una maggior concentrazioni di ormoni e il risultato è più sicuro.

 

Come si fa il test di gravidanza fai da te

I test di gravidanza fai da te sono generalmente degli stick, acquistabili in farmacia, composti da una striscia reattiva che basta mantenere qualche secondo sotto il flusso delle urine. Si attende poi qualche minuto affinché si verifichi la reazione chimica che indicherà nella finestra di controllo se è stato eseguito correttamente.

Dopo qualche minuto, verrà fornita risposta negativa o positiva, se verrà rilevata o meno la presenza dell’ormone beta-HCG. Nel caso di risposta positiva comparirà sul bastoncino una linea colorata, un “+” o altro simbolo (come illustrato sul foglietto contenuto nella confezione).

In caso di risultato con linea chiara o chiarissima è consigliabile ripeterlo una seconda volta a distanza di qualche giorno e prendere in considerazione di effettuare un esame ematico. Infine, se il risultato è negativo ma il ciclo non arriva, è consigliabile consultare il proprio medico.

 

Test di gravidanza con esame del sangue

La ricerca dell’ormone beta-HCG nel sangue è più sensibile e con tale metodo si garantisce un risultato sicuro al 100%. Per effettuare l’analisi del sangue per la ricerca dell’ormone beta-HCG è necessario la prescrizione del proprio medico. Il test ematico oltre a misurare la concentrazione della gonadotropina corionica, è in grado di stabilire indicativamente quando è avvenuta la fecondazione. 

Sullo stesso argomento

TEMPI DI CONSEGNA
Consegna in 3 giorni lavorativi
SODDISFATTI O RIMBORSATI
Paghiamo noi le spese di consegna per ordini superiori ai €49,90. Se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
RACCOMANDATO
Il 95% dei clienti consiglierebbe l'acquisto sullo Shop Online.