Vestirsi

Come vestire bambini e neonati

I consigli per scegliere l’abbigliamento e vestire in maniera semplice il bimbo.

come vestire un neonato

Un conto è vederlo fare, un conto è farlo! Finché guardavate amici e parenti, non avevate dubbi: vestire un neonato è facile. Ma ora che siete alle prese con il vostro piccolo, le cose sembrano molto diverse. Ecco alcune indicazioni su quali capi scegliere e alcuni consigli pratici su come facilitare le operazioni per vestire il piccolo.

 

Come scegliere l’abbigliamento per il neonato

Per quanto riguarda i tessuti fin dalle prime settimane di vita è meglio vestire il bambino con indumenti leggeri con fibre naturali. La biancheria di cotone va bene anche quando fa freddo. Fate attenzione che i capi d’abbigliamento siano certificati e prodotti secondo le normative vigenti per quanto riguarda la composizione dei tessuti, l’assenza di sostanze nocive nelle colorazioni, la sicurezza di bottoni e lacci. Per quanto riguarda invece i modelli, scegliete in generale capi comodi e morbidi che lascino libertà di movimento, facili da indossare e da togliere.

 

Come si veste un neonato

Una volta tornate a casa, inizierete a scoprire tante cose sul neonato, non ultimo che esso ha un’innata avversione alla nudità nei primi mesi e, da una certa età in poi, nell’essere rivestito. Noterete inoltre che sembra far di tutto per non collaborare. Ci sono però dei trucchi che possono facilitare questo compito.

  • Scegliete indumenti semplici da mettere e togliere e che consentano di cambiare il pannolino senza dover spogliare completamente il bambino. Per i primi mesi possono essere utili le tutine neonati “a portafoglio” o i set coprifasce con ghettina.
  • Appoggiatevi ad una superficie piana quando vestite il bambino, il fasciatoio per esempio, e tenete qualche giochino vicino per distrarlo se si agita o piange.
  • Non considerate questo momento come un’operazione da sbrigare il più in fretta possibile, parlate con il piccolo o cantate, questo servirà a rassicurarlo, a togliergli disagio e a renderlo più collaborativo.
  • Testa e braccia sono le parti più difficili, con entrambe le mani allargate il più possibile lo scollo della tutina/body, quindi infilatela tenendola ben aperta. Arrotolate le maniche, infilate la vostra mano dal polso, prendete la sua manina e con l’altra mano tirate la manica. Per ovviare a questa difficile operazione potrebbe risultare molto comodo usare tutine con l’apertura sulla schiena o sul fronte.
  • Il sistema più pratico con i piccoli è quello di vestirli “a cipolla”, sovrapponendo indumenti di peso medio ad una magliettina o tutina leggera per esempio: così potrai alleggerirlo se la temperatura in casa o fuori dovesse aumentare.
  • Infine, un altro consiglio è di utilizzare frequentemente i bavaglini: possono risultare molto utili per “salvare” i vestiti dai piccoli rigurgiti, evitando così di dover cambiare spesso il neonato.

 

Come vestire il neonato in estate

D’estate, quando il caldo diventa molto intenso, sono da preferire capi leggeri in tessuti freschi e naturali. In casa, se non c’è l’aria condizionata, meglio vestire il bambino solo con il body (oltre al pannolino). Per le uscite, invece, bisogna considerare la temperatura esterna: se fa molto caldo il body con una gonnellina o un pantaloncino corto possono bastare, mentre per i piedi si consigliano dei calzini leggeri in cotone. Nel caso in cui la giornata sia ventilata, ricordate di portare una copertina leggera per ripararlo all’occorrenza. Il cappellino è ideale per proteggerlo dal sole, o da eventuali colpi di vento inaspettati, quando non è nella carrozzina. Nel caso in cui il caldo non fosse eccessivo, sopra il body consigliamo un pagliaccetto corto o una magliettina abbinata ad un pantaloncino corto o un pratico abitino per le femmine.

 

Come vestire il neonato in inverno

Nei mesi invernali è importante coprire bene il neonato per evitare raffreddamenti ma senza esagerare: il nostro consiglio è di vestirlo a strati per essere in grado di alleggerirlo in caso di sbalzi di temperatura (caldo nei luoghi chiusi, freddo all’esterno). Sono utili tutine o capi d’abbigliamento con le aperture sul davanti in modo da poter svestire il bambino semplicemente aprendo un poco i vestiti.

Ecco un esempio: body in cotone, tutina lunga in cotone o jersey, maglioncino o felpa con apertura sul davanti, calze in cotone termico, giubbino imbottito (sempre con apertura sul davanti), cappello e guantini più un paio di calze calde o scarpine per tenere i piedini alla giusta temperatura. Per i più piccoli e se abitate in una zona dove il clima d’inverno è molto freddo, sono molto pratici al posto dei classici giubbini a giacca, i sacchi interi imbottiti: oltre ad essere molto comodi e caldi, sono utili quando il bambino viene preso in braccio e quando si trova fuori dalla carrozzina perché lo mantengono ben coperto.

Sullo stesso argomento

TEMPI DI CONSEGNA
Consegna in 3 giorni lavorativi
SODDISFATTI O RIMBORSATI
Paghiamo noi le spese di consegna per ordini superiori ai €49,90. Se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
RACCOMANDATO
Il 95% dei clienti consiglierebbe l'acquisto sullo Shop Online.