Come scegliere le scarpine per i primi passi

Perché è importante scegliere una scarpina di qualità

Primi-passi

Per i suoi primi passi le scarpe vanno scelte con cura e devono accompagnare lo sviluppo armonico del piede, rispettandone la fisiologia.

 

Camminare è un gesto naturale, che coinvolge tante funzioni

Eccolo che viene verso di te, qualche passo ed è tra le tue braccia: il tuo bambino muove i suoi primi passi. Se finora le scarpine servivano per proteggerlo dal freddo o dagli urti, adesso devono assecondare il suo sviluppo motorio. Il piede ha una funzione fondamentale: riceve informazioni dall’ambiente e presiede all’equilibrio, alla stabilità e alla locomozione.

 

L’arco plantare si forma gradualmente, fin dai primi passi

Cosa fare adesso che ha mosso i suoi primi passi? Tutte le volte che ti è possibile fallo camminare a piedi nudi e su superfici irregolari: questo non solo contribuisce alla formazione dell’arco plantare ma le stimolazioni, ricevute dall’ambiente, miglioreranno anche lo sviluppo neurologico, l’equilibrio, la stabilità, il senso di sicurezza. Infatti fino a 4 anni il suo piedino è fisiologicamente piatto e deve ricevere le corrette stimolazioni per lo sviluppo della muscolatura e per la formazione graduale dell’arco plantare. Dal momento che nella nostra società il bambino raramente cammina senza scarpe e comunque si muove su superfici lisce, come il pavimento, il suo piedino riceve un numero limitato di stimoli propriocettivi.

 

Scarpe primi passi, assecondare il movimento naturale

La scarpina deve dunque poter fornire le adeguate stimolazioni. Per il benessere del tuo bambino è quindi fondamentale la presenza di un sottopiede adeguato: con rilievi morbidi per stimolare la formazione dell’arco plantare e la zona metatarsale, con suola flessibile per assecondare il movimento naturale del piedi. In vera pelle e con micro fori che garantiscono la traspirazione della pelle del piedino. Meglio se leggermente alta posteriormente per offrire il giusto sostegno.

 

Scegliere le scarpe per il bambino che cresce

Dai 2 anni si dovrebbe scegliere una scarpina leggera e flessibile per assecondarlo ora nella camminata, nella corsa e nei salti. Importante che sia anche facile da indossare per favorire l’autonomia del bambino.

Se da una parte le scarpine devono assecondare la crescita del piede, è anche fondamentale che queste svolgano un’azione stimolante per garantire al bambino uno sviluppo fisico sano fin dalla prima infanzia.

 

Potresti essere interessato a

Paraspigoli

€ 5,49

Blocca Porta

€ 5,49

Jump & Fit Playmat

€ 29,90

Sullo stesso argomento