Cura e Benessere

Neonati Prematuri

Quando un parto è prematuro, quali sono le cause e i rischi

prematuro

 

Parto pretermine

Con l’espressione neonato prematuro si fa riferimento ad un bambino nato prima della 37ma settimana di gravidanza. Ad un parto pretermine non è preparato né il bambino né la mamma, è un evento traumatico che coinvolge non solo il piccolo ma l’intera famiglia. Non tutte le nascite pretermine sono uguali. I neonati prematuri di distinguono in 3 gruppi: estremamente pretermine (prima della 28ma settimana di gestazione), moderatamente pretermine (prima della 32ma) e quasi a termine (tra la 34ma e la 36ma). Ovviamente ogni giorno e settimana passata in più nella pancia della mamma è fondamentale per la maturazione del piccolo e differenti saranno le cure di cui avrà bisogno il neonato.

 

Nascita prematura: quali sono le cause?

Le cause di un parto prima del termine sono numerose e talvolta correlate tra loro. Si possono raggruppare tre tipi di ragioni: mediche, accidentali e ambientali. Le ragioni mediche sono dovute principalmente a problemi di tipo uterino: malformazione uterina, distensione dell'utero (soprattutto nel caso di gravidanza multipla), collo dell'utero insufficientemente chiuso, distacco placentare e placenta previa possono provocare un parto prematuro, così come le infezioni urinarie, il diabete, l'ipertensione in gravidanza e la listeriosi. Per quanto riguarda invece le cause accidentali, sono naturalmente difficili da definire, ma è chiaro che traumi come un colpo violento sull'addome, una caduta e un'operazione chirurgica d’urgenza possono provocare una nascita precoce. Infine, ci sono le ragioni ambientali: numerosi studi hanno evidenziato un rapporto diretto con situazioni difficili, come per esempio l'età della madre (troppo giovane o troppo matura). Sono stati poi individuati una serie di rischi che aumentano i casi di bambini nati prematuri: lavoro all'esterno e all'aria aperta, scale, lunghi tragitti, sforzo inconsueto, lavoro faticoso, lunghi viaggi. Naturalmente, se più fattori si combinano, il pericolo aumenta.

 

Rischi e conseguenze per il bambino

Il bambino nato prematuro è un bambino che non ha avuto il tempo necessario in utero per svilupparsi e crescere completamente, alla nascita alcuni organi potrebbere essere non del tutto completamente formati per poter affrontare l’ambiente extra-uterino. Nascere prima del tempo potrebbe comportare un aumentato rischio di disfunzioni degli organi, possibili patologie respiratorie, cardiovascolari, neurologiche, renali: più la nascita è prematura più il rischio è maggiore. Oggi però si può contare sulla grande competenza di esperti neonatologi, infermieri pediatrici specializzati in neonatologia, reparti di patologia e terapia intensiva neonatale di eccellenza, che si dedicano a queste piccolissime vite per portarle fino alla completa maturità.

 

La crescita dei bambini nati prematuramente

Innanzitutto, quando si parla di crescita e sviluppo di un bambino nato prima del tempo è bene sempre considerare la differenza fra età corretta ed età anagrafica, vale a dire la data presunta del parto e la data effettiva di nascita, perché risulta determinante per tutta una serie di fattori. Più l’età gestazionale è bassa, più sussistono aspetti di contenimento e di “care” che obbligatoriamente devono essere messi in pratica dentro i reparti di terapia intensiva neonatale, fin dai primi istanti di vita, proprio per accompagnare e sostenere la crescita e per prevenire alcune difficoltà che potrebbero presentarsi successivamente.

 

Sullo stesso argomento

TEMPI DI CONSEGNA
Consegna in 3 giorni lavorativi
SODDISFATTI O RIMBORSATI
Paghiamo noi le spese di consegna per ordini superiori ai €49,90. Se non sei soddisfatto, fare un reso è davvero facile.
RACCOMANDATO
Il 95% dei clienti consiglierebbe l'acquisto sullo Shop Online.