In Attesa

Mal di schiena in gravidanza

Come si presenta e come è possibile alleviarlo.

mal di schiena in gravidanza

Un sintomo diffuso

Quando il pancione comincia a pesare, la postura assunta dalla futura mamma può causare un fastidioso mal di schiena, detto anche lombalgia della gestante, che influisce sulla qualità e sulla durata del sonno nonché sul benessere generale. Il mal di schiena in gravidanza è particolarmente frequente tra il quinto e il settimo mese e interessa oltre il 50% delle mamme in attesa e il 25% di donne per un periodo di tempo variabile anche dopo il parto.

Le cause del mal di schiena in gravidanza

La causa principale va ricercata nell’incremento di peso localizzato a livello dell’addome, che determina uno spostamento in avanti del baricentro e una conseguente risposta posturale di bilanciamento all’indietro a livello di testa, spalle, colonna e ginocchia. Questi aggiustamenti della postura aumentano il carico della fascia lombare e della colonna vertebrale e possono provocare un dolore in grado di minare il benessere e la serenità dell’attesa.

Mal di schiena in gravidanza quando preoccuparsi

In presenza questi sintomi, “quando preoccuparsi” è una domanda legittima per la futura mamma. La risposta è rassicurante, perché il mal di schiena è quasi sempre un sintomo fisiologico, di natura posturale. Meglio però prestare qualche attenzione in più se il dolore si presenta in modo “diverso” dal solito, per esempio intermittente a intervalli regolari, perché potrebbe essere associato a contrazioni dell’utero. Formicolii o intorpidimento degli arti inferiori sono invece indicativi di una compressione del nervo sciatico.

L’abbigliamento contribuisce al sollievo

L’intimo premaman, studiato su misura per rispondere alle esigenze di un corpo che si modifica con la gravidanza, può essere un buon aiuto per dare sollievo dai sintomi della lombalgia. La guaina, per esempio, elimina la pressione sulla schiena, una zona che diventa sempre più sensibile con l’avanzare della gravidanza.

 

Anche il movimento aiuta

In linea di massima un’attività fisica leggera, ma costante può aiutare a fortificare i muscoli lombosacrali e a sostenere il pancione con minore fatica. A tale proposito, per prendersi cura del proprio corpo, alleviando i sintomi del mal di schiena, sono ideali la ginnastica in acqua, yoga, pilates o, più semplicemente, qualche rilassante passeggiata all’aria aperta per ricaricare il corpo e la mente.

 

Potresti essere interessato a

Cuscino Gravidanza Total Body 3 pezzi

Glacier

€ 69,90

Fascia gravidanza

BIANCO

€ 19,90

Sullo stesso argomento